La bellezza è tua.

San Nicola Arcella – Il libro “Rifondata sulla bellezza” del giornalista Emilio Casalini al centro di una presentazione che si è svolta ieri nel corso della seconda edizione dell’evento “La bellezza è tua”. Un tavolo di relatori d’eccezione che ha visto la partecipazione oltre che dell’autore del libro anche del giornalista Rai Gennaro Cosentino e presidente dell’Associazione socio-culturale Centro Rinascimento Gennaro Cosentino, dell’architetto Franco Leone da sempre impegnato nel settore della valorizzazione del territorio, della professoressa Rosa Mazzone promotrice di un laboratorio di scrittura creativa che coinvolge giovanissimi studenti, del sindaco Barbara Mele e del presidente di Visit San Nicola Arcella Tonino Mele.

 L’incontro, moderato dal presidente della Pro Loco Filomena Pandolfi, da sempre sensibile all’argomento della valorizzazione del territorio, si è sviluppato intorno al tema della promozione turistica, evidenziando le potenzialità insite nella bellezza dei luoghi ed i motivi da cui scaturiscono i limiti della ottimizzazione delle risorse degli stessi. Un confronto che ha offerto un’occasione di riflessione per individuare ciò che costituisce il freno di uno sviluppo turistico qualificato e, quindi, le possibili soluzioni. La promozione passa attraverso l’immagine ed i servizi che si è in grado di offrire. La cura dei dettagli così come la capacità di stabilire un rapporto empatico tra visitatori e residenti sono alcuni degli aspetti su cui occorre concentrarsi. Saper rispondere adeguatamente alle esigenze dei visitatori è indispensabile per qualificare l’offerta. Casalini ha sottolineato l’importanza della narrazione dei luoghi. Il racconto dei luoghi, infatti, diventa lo strumento principe a cui affidarsi per rendere attrattivo un territorio altrimenti anonimo. Altrettanto importante è stato il contributo di Cosentino che, impegnato ormai da otto anni nel progetto della Summer School che si svolge ad Aieta accogliendo corsisti provenienti da tutto il mondo, ha offerto un’analisi puntuale della situazione del territorio. Per quest’ultimo resta imprescindibile la rilevanza della conoscenza e dell’analisi del patrimonio storico-culturale che rappresenta i luoghi per poter affrontare bene il futuro.

 Gli interventi, tutti di grande spessore, hanno suscitato grande interesse coinvolgendo per tutta la durata dell’incontro la platea. Nel corso dell’evento è stato anche presentato il circolo culturale sannicolese “Spinnu”, nato dall’idea di alcuni giovani e presentato agli intervenuti dall’avv. Elisabetta Errigo. Non sono mancati momenti di sensibile condivisione, come quello dedicato alla prematura scomparsa dell’imprenditore Claudio Tommasini , che ha destato grande commozione nel ricordo di una persona che ha contribuito a creare la bellezza del piccolo centro altiotirrenico. Un’opportunità di grande confronto dal quale partire per concepire, secondo una prospettiva nuova, la bellezza che appartiene ai luoghi e che le comunità sono chiamate ad apprezzare e valorizzare.

Tiziana Forestieri

Articolo creato 475

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto